29 Novembre 2022

Incontro con la Commissione per il Paesaggio del Comune di Milano per l’illustrazione della nuova guida per gli operatori immobiliari

Si è tenuto il 29 novembre scorso l’incontro dei Soci ASPESI con la Commissione Paesaggio del Comune di Milano per l’illustrazione delle linee guida operative per gli operatori immobiliari. Infatti, nella seduta del 3 novembre 2022, la Commissione aveva approvato il documento "Principi per la Rigenerazione Urbana di Milano".
Il documento comunica che la Rigenerazione Urbana di Milano ha tra i suoi fondamenti la trasformazione qualitativa della forma urbis, con l’intento di contribuire a innescare un processo evolutivo dei tessuti urbani e incrementare la qualità di forma e di uso degli spazi aperti, presupposto del miglioramento complessivo del paesaggio della città.
La Commissione per il Paesaggio sollecita quindi committenti e progettisti a contribuire all’innalzamento dei livelli di qualità dello spazio aperto della città, rafforzando con il costruito gli elementi tipologici presenti e riconoscibili della spazialità di Milano: strade, piazze, isolati, viali alberati, giardini urbani, parchi, canali d’acqua. E reinterpretando anche in termini contemporanei questi stessi elementi tipologici nella configurazione di nuove parti di città.
Per questo motivo l’Associazione ha voluto organizzare un confronto con la Commissione che si è aperto -davanti ad un affollatissimo pubblico ASPESI formato da immobiliaristi e progettisti- con la comunicazione del Prof. Arch. Giuseppe Marinoni, Presidente della Commissione per il Paesaggio del Comune di Milano, una vera e propria lectio magistralis di urbanistica moderna, illustrativa delle tendenze più avanzate a livello internazionale e forte delle varie esperienze -virtuose o meno- direttamente conosciute a livello mondiale. Impossibile riferirne tutti i passaggi e per comprendere il ragionamento e gli esiti operativi del pensiero del Prof. Marinoni è meglio scorrere le slide (linkate in calce) che lo hanno illustrato.
Possono essere solo ricordati alcuni principi della posizione del Prof. Marinoni che poi, attraverso il confronto interno alla Commissione nella sua collegialità, sono divenuti i nuovi principi regolatori di fondo che la Commissione stessa si è data.
  • La città a crescita illimitata si è rivelata non più sostenibile sotto i profili ambientali, economici e sociali.
  • L’urbanistica regolativa si è verificata inefficace per determinare qualità insediativa: non ha prodotto città vivibili ma periferie, luoghi di degrado fisico e sociale. L’urbanistica deve essere al servizio della vita delle persone e non di ideali estetici
  • Occorre andare in direzione della città compatta che prende come esempio la città storica e si contrappone alla città moderna caratterizzata dallo sprawl.
  • Avere i vuoti prima dei pieni e considerare lo spazio pubblico come infrastruttura urbana. Occorre, cioè, fare definire gli edifici da un prius -che sono le soluzioni urbane, anche infrastrutturali- e non il contrario (quando sono gli edifici a definire il contesto).
  • In sintesi, per lo spazio pubblico -che deve essere l’ambito nel quale si esercita il ruolo (dovere e potere) del soggetto pubblico regolatore e garante della comunità (cioè i Comuni nel sistema italiano)- le parole guida sono: Semplificare - Integrare – Ibridare.
Alla comunicazione del Presidente Marinoni ha fatto seguito quella del Commissario Arch. Giacomo De Amicis che con una complessa ed esauriente ricognizione di casi specifici (in particolare milanesi) ha tradotto i principi esposti dal Prof. Marinoni e le linee-guida (rinvenibili sul sito) in indicazioni operative per gli operatori sulle logiche valutative della nuova Commissione ai fini dell’approvazione delle pratiche. Anche per questa comunicazione dell’Arch. De Amicis si rinvia alle slide linkate.
Il dibattito che ha fatto seguito ha visto la partecipazione di diversi operatori (promotori immobiliari e progettisti) e di primari specialisti di rigenerazione urbana, come l’Ing. Gianni Verga, Socio onorario ASPESI e protagonista -come Assessore all’Urbanistica in momenti diversi di Regione, Provincia e Comune- della straordinaria stagione a cavallo dei due secoli di rilancio di Milano attraverso la leva immobiliare, con il Sindaco Albertini, il Presidente della Regione Formigoni e altri essenziali esponenti comunali di allora come Lupi e Gallera. Sono, infine, intervenuti nel dibattito altri due Membri della Commissione: gli Architetti Alessandro Trivelli e Dario Vanetti.
Le conclusioni della serata sono state tratte dal Presidente di ASPESI – Unione Immobiliare, Federico Filippo Oriana, che ha sottolineato l’esito eccezionale di una serata senza precedenti nella trentennale storia dell’Associazione, per avere un soggetto pubblico scelto l’ASPESI per presentare le sue linee-guida e per l’operatività del confronto, che ha assunto un carattere non solamente tecnico-culturale come in genere rivestono gli eventi associativi, anche i meglio riusciti.
 
Scarica la presentazione dei principi per la rigenerazione urbana
Scarica la presentazione di Giacomo Deamicis
Gallery
Contattaci
Compila il form per maggiori informazioni
Sarai ricontattato al piĆ¹ presto
Invia richiesta