25 Ottobre 2023

Veneto: approvazione Accordo quadro in materia di cessione "Bonus fiscali edilizi"

La Regione Veneto ha approvato, con la Dgr_1244_23_AllegatoA_514379.pdf un Accordo quadro con Unioncamere Veneto e gli Ordini dei Dottori Commercialisti del Veneto

La Regione Veneto ha approvato, con la Dgr_1244_23_AllegatoA_514379.pdf un Accordo quadro con Unioncamere Veneto e gli Ordini dei Dottori Commercialisti del Veneto, per agevolare la circolazione dei crediti fiscali, favorendo l’incontro di domanda e offerta dei crediti derivanti dai bonus edilizi, al fine di sbloccare le situazioni di difficoltà venutesi a creare. Ciò anche attraverso l'utilizzo della piattaforma informatica "SiBonus" che Unioncamere è in grado di mettere a disposizione, con un'apposita customizzazione per il Veneto, tramite la propria società in house Infocamere.
In particolare, le parti si impegno reciprocamente a promuovere, sviluppare e consolidare opportunità e iniziative di collaborazione nei seguenti ambiti:
  • a) favorire l’incontro di domanda e offerta di crediti derivanti da bonus edilizi al fine di sbloccare situazioni di difficoltà venutesi a creare nel tempo, anche attraverso l’utilizzo di piattaforme che Unioncamere andrà ad individuare;
  • b) perseguire l’obiettivo attraverso la individuazione di criteri, quali, oltre alla territorialità, anche il livello reddituale (ISEE) delle famiglie, la cronologicità della conclusione/validazione dei lavori, la tipologia del bonus;
  • c) prevedere un valore massimo dei crediti da inserire in piattaforma, in modo tale da poter supportare il maggior numero possibile di famiglie e piccole imprese;
  • d) stabilire ex ante un costo standard delle cessioni, che favorisca trasparenza e pari opportunità nell’accedervi;
  • e) concordare con i professionisti che supportano cittadini e imprese, degli onorari calmierati, tali da incentivare il ricorso ad un supporto di esperti qualificati in grado di istruire correttamente le pratiche anche al fine di scongiurare criticità burocratiche;
  • f) verificare la possibilità, dato il valore sociale dell’intervento, di ridurre il costo a carico del cessionario del ricorso alla piattaforma, con lo scopo di incentivare il graduale esaurimento di crediti da tempo in attesa di cessione.
Il coordinamento verrà garantito tramite l’istituzione di una Cabina di Regia composta da tre rappresentanti per ciascuna delle Parti.
Le modalità attuative saranno di volta in volta regolate da specifici atti, che disciplineranno gli aspetti di natura organizzativa e finanziaria, nonché gli ulteriori specifici aspetti relativi alla sicurezza ed al trattamento dei dati personali.
L’Accordo ha una durata di tre anni e potrà essere eventualmente rinnovato
Contattaci
Compila il form per maggiori informazioni
Sarai ricontattato al piĆ¹ presto
Invia richiesta