16 Maggio 2022

GREEN TORINO 2022

Si è tenuto presso la sede di TOOLBOX il kick-off del progettoGreen Torino 2022.
All’evento promosso dalChapter PiemontedelGreen Building Council Italia(GBC Italia) hanno partecipatoRegione Piemonte, Comune di Torino, Politecnico, UniTo, Ordini Professionali e Associazioni che hannocolto l’esigenza è l’opportunità di partecipare operativamente ad un progetto condiviso e sinergico per larigenerazione sostenibile della città metropolitana di Torino.I gruppi di lavoro suddivisi su due tavoli operativi uno riferito all’edilizia e alla mobilità e l’altro su energiae ambiente, hanno dato spunti e fornito elementi fondamentali per lo sviluppo operativo del lavoro deiprossimi mesi sul progetto.Siamo molto soddisfatti–dichiaraMassimiliano FadinSegretario del Chapter Piemonte GBCItalia–riuscireoggi, a far sedere 40 soggetti variegati, rappresentanti dell’intera filiera dell’edilizia pubblica e privata, aragionare e dialogare su traiettorie di sviluppo sostenibile della città non è stata una sfida facile, ma credoche ci siamo riusciti grazie alla collaborazione di tutto il direttivo regionale del Chapter Piemonte e alladisponibilità a partecipare alla sessione dei lavori, anche del nostro presidente nazionaleMarco Marichecon una visione a 360 gradi del contesto italiano e internazionale ha contribuito a porre sui tavoli elementistrategici innovativi e di grande prospettiva futura.Sono realista-continuaFadin–abbiamo solo dato un forte segnale di start-up ad un percorso che è soloall’inizio e che si presenta irto e complesso e con molte situazioni che meritano approfondimenti specifici,e che devono essere affrontate con un approccio verticale sul tema in oggetto.Nell’incontro tutti i soggetti partecipanti hanno condiviso con spirito propositivo la volontà nei prossimimesi di:
-definire un protocollo d'intesa tra i principali soggetti coinvolti per facilitare nuovi incontri
-realizzare una mappatura di aree campione per analisi e progetti di processi di rigenerazione chesiano da test per verificare l’efficacia
-costruire un tavolo di lavoro permanente dove i vari attori della filiera, pubblici e privati, possano metterea sistema le proprie competenze per ottimizzare la riconversione sostenibile.
-misurando e monitorando gli effetti delle azioni intraprese, soprattutto misurando gli effetti in termini dicontenimento dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti;
-mettere le basi per costruire un piano esigenziale finalizzato a guidare l’impiego dei prossimi investimentiche saranno definiti dal PNRR;
Contattaci
Compila il form per maggiori informazioni
Sarai ricontattato al piĆ¹ presto
Invia richiesta