17 Giugno 2022

Il gruppo COIMA avvia la prima fase di digitalizzazione con investimenti di oltre 10 milioni di euro

Il Gruppo COIMA avvia la prima fase del piano dedicato alla digitalizzazione con un programma di investimenti di Euro 10 milioni principalmente focalizzato sulle seguenti linee di sviluppo industriale:
  • Accelerazione della transizione ecologica nella filiera di progettazione, produzione e gestione delle infrastrutture fisiche e immobiliari con obiettivo net zero carbon, in linea con il Trattato di Parigi
  • Amplificazione digitale dei quartieri urbani abilitando la generazione di comunità interattive con programmi pilota ad impatto, ambientale e sociale
  • Integrazione di tecnologie all’avanguardia, basate su Blockchain, Metaverso e Proptech, nell’interazione con gli stakeholder
 
In particolare, le attività che sono state attivate includono:
 
  1. COIMA Human Technology
Avvio dell’operatività della società COIMA Human Technology (HT), interamente controllata da COIMA Holding, dedicata all’amplificazione digitale di quartiere. progetti pilota di digitalizzazione in fase di sviluppo sono Porta Nuova come quartiere laboratorio con flussi già attivi di oltre 10 milioni di passaggi annui, e Porta Romana come quartiere su cui sviluppare l’evoluzione della piattaforma. Conclusa la fase di presviluppo iniziata nel 2020 con l’affiancamento di McKinsey e Accenture, è iniziata la fase di sviluppo dell’infrastruttura IOT e dell’app di quartiere Portanuova Milano finalizzata a integrare spazi fisici e digitali attivando una comunità che contribuisca anche ad amplificare progetti di impatto sociali e ambientali. Gli investimenti programmati complessivamente per la fase in corso sono di oltre 8 milioni di Euro.
 
  1. Partnership con CDP Venture Capital SGR
COIMA Holding è tra gli azionisti fondatori di HabiTech, l’acceleratore per le startup che sviluppano servizi dedicati al settore proptech attraverso l’applicazione di soluzioni tecnologiche e digitali rivolte all’immobiliare, annunciato in data odierna da CDP Venture Capital SGR.

COIMA partecipa come promotore e partner industriale dell’acceleratore HabiTech:
  • mettendo a disposizione delle startup oltre 1.000 ore all’anno di attività di mentorship e tutoring da parte di COIMA HT e delle altre società specializzate del Gruppo COIMA per favorire una formazione specifica e verticale relativa all’industria di riferimento che il proptech si prefigge di rivoluzionare;
  • testando le soluzioni selezionate delle start up con la piattaforma tecnologica di gestione di quartiere di Porta Nuova come laboratorio sperimentale;
  • ospitando Habitech nella propria sede a Milano con il beneficio per le startup di essere completamente immerse nella realtà in cui testeranno i loro prototipi e poter quindi accelerare il processo di sviluppo e scale-up, ottenendo feedback dal campo in tempo reale in collaborazione con tutti i partner e sponsor dell’acceleratore.
L’acceleratore avrà inizialmente una dotazione complessiva di 5,75 milioni di Euro con la partecipazione complessiva di COIMA, diretta e indiretta, di 750 mila Euro con la possibilità di coinvestimenti incrementali.
 
  1. Investimenti industriali innovativi
COIMA Holding, nell’ambito del programma di digitalizzazione del Gruppo, ha avviato un programma di investimenti in società innovative complementari alle proprie linee di sviluppo. In particolare, è stata acquisita una partecipazione in Tecma Solutions in occasione dell’aumento di capitale chiuso il 3 giugno 2022.
Manfredi Catella, fondatore del Gruppo COIMA, dichiara: “L’avvio di questa prima fase con un importante programma di digitalizzazione con un investimento di 10 milioni di euro rappresenta un passo fondamentale per il Gruppo, che può contare – tra i vari progetti – l’avvio operativo di COIMA HT, la partnership con CDP Venture Capital SGR e gli investimenti industriali innovativi, come Tecma Solutions. Sfruttando la potenzialità del proptech e di altre tecnologie digitali, puntiamo ad accelerare la transizione verso una low carbon economy, insieme a partner tecnologicamente avanzati, al fine di realizzare solide communities in quartieri urbani "smart". I principali obiettivi del programma sono finalizzati a pilotare, testare e sviluppare soluzioni proptech che siano scalabili e replicabili, in modo che possano essere applicate anche in altri quartieri a livello internazionale.
Contattaci
Compila il form per maggiori informazioni
Sarai ricontattato al piĆ¹ presto
Invia richiesta