09 Gennaio 2023

Next Re SIIQ, chiusura ufficiale della trattativa con il Gruppo DeA Capital

Next Re SIIQ S.p.A., facendo seguito a quanto comunicato da ultimo in data 19 dicembre 2022, rende noto che è venuto a scadenza il termine per l’avveramento delle condizioni sospensive previste dall’accordo quadro (il “Framework Agreement”) sottoscritto in data 5 agosto 2021 tra Next Re, l’azionista di controllo CPI Property Group S.A. (“CPIPG”), DeA Capital S.p.A. (“DeA Capital”), De Agostini S.p.A. (“DeA”) e DeA Capital Real Estate SGR S.p.A., modificato in data 5 luglio 2022 con il “Deed of Reinstatement and Amendment to the Framework Agreement” (il “Deed of Reinstatement”), che ha perso efficacia in data 31 dicembre 2022.
Pertanto, considerati anche gli effetti della sfavorevole congiuntura di mercato dovuta alle incertezze e alla volatilità del quadro geopolitico, macroeconomico e finanziario, non si sono realizzati entro le tempistiche auspicate i presupposti per l’esecuzione parziale, fino ad un importo di Euro 1 miliardo, dell’aumento di capitale a valere sulla delega conferita in data 26 aprile 2021 dall’Assemblea straordinaria di Next Re al Consiglio di Amministrazione della Società, ai sensi dell’art. 2443 del codice civile (l’“Aumento di Capitale”).
Si rammenta che il Framework Agreement, come modificato dal Deed of Reinstatement, conteneva altresì talune pattuizioni parasociali – relative a n. 17.021.280 azioni Next Re, corrispondenti al 77,28% del capitale sociale, di cui: n. 5.971.020 azioni ordinarie e n. 11.012.055 azioni di categoria B di Next Re detenute da CPIPG (corrispondenti al 54,22% dei diritti di voto in assemblea ordinaria e al 77,10% del capitale sociale di Next Re) e n. 38.205 azioni proprie Next Re – aventi ad oggetto la nomina di un componente dell’organo amministrativo di Next Re, candidato congiuntamente da DeA Capital e DeA (le “Pattuizioni Parasociali”).
Ciò premesso, si comunica ai sensi dell’art. 131, comma 4, lett. b) del Regolamento Emittenti Consob adottato con delibera n. 11971/1999 che le Pattuizioni Parasociali – le cui informazioni essenziali sono pubblicate sul sito internet della Società – hanno perduto efficacia in data 31 dicembre 2022 per decorso naturale del termine.
Come già comunicato in data 19 dicembre 2022, il Consiglio di Amministrazione di Next Re intende proseguire a verificare la percorribilità di percorsi alternativi rispetto al progetto delineato mediante il Framework Agreement, al fine di salvaguardare il valore della Società ed ampliarne la base patrimoniale. Tali programmi alternativi potranno realizzarsi nel corso dell’esercizio 2023.
Contattaci
Compila il form per maggiori informazioni
Sarai ricontattato al piĆ¹ presto
Invia richiesta