08 Novembre 2023

“Prime Global Cities Index”: prezzi in ascesa per il mercato residenziale  di lusso

Secondo il Prime Global Cities Index, report di Knight Frank, i prezzi delle case di lusso nelle principali città di tutto il mondo hanno subito un aumento del 2,1% a livello globale, in dodici mesi, fino a settembre 2023. L’incremento dei prezzi è la conferma che il mercato immobiliare mostra segni di stabilizzazione. Tuttavia, mentre il 67% delle principali città di tutto il mondo ha registrato un aumento dei prezzi, solo il 63% ha visto una crescita nell’ultimo trimestre, dato che indica una maggiore incertezza per il futuro, soprattutto a causa dell’ascesa costante dei tassi di interesse e dell’inflazione, che pesano su tutti i segmenti, compreso quello del lusso. Manila scavalca Dubai, per la prima volta dopo due anni e conquista il primo posto della classifica del Prime Global Cities Index, con una crescita dei prezzi delle case di lusso del 21,2%. La capitale degli Emirati Arabi Uniti rimane infatti in seconda posizione con un dato del +15,9%.

Al terzo posto, Shanghai, con una crescita del 10,4%. Per quanto riguarda i mercati europei, Stoccolma continua a mantenere una posizione elevata nella classifica (al 6° posto Prime Global Cities Index), anche se il dato è messo in discussione dai dati dell’ultimo trimestre, che mostrano un forte calo dei prezzi degli immobili (7,7%). Numeri negativi invece per Londra, dove i prezzi sono in ribasso dello 0,7% nel trimestre e dell’1,7% su base annua. Nella regione Asia-Pacifico, Tokyo scende vertiginosamente dal 2° posto della classifica del secondo trimestre al 29° degli ultimi tre mesi, con un calo del 12%. Migliora Seoul, che raggiunge il 7° posto rispetto al precedente 39°; in calo invece Singapore e Hong Kong.   La domanda degli immobili residenziali è in ogni caso in crescita, per via di un calo dell’inflazione e grazie alle banche centrali che sostengono i tassi d’interesse. Si tratta però di una ripresa fragile, con previsioni non troppo ottimistiche fino alla metà del 2024. Secondo Liam Bailey, Global Head of Research di Knight Frank, “Il miglioramento della crescita annua dei prezzi delle case sarà accolto con favore dai proprietari di immobili del mercato di lusso, ma questi dati non dovrebbero essere sopravvalutati. L’aumento dei tassi d’interesse significa che siamo entrati in una fase di decrescita e gli investitori dovrebbero identificare nuove opportunità, con immobili che possano rappresentare un reale investimento, per assicurarsi un rendimento a lungo termine”.

Contattaci
Compila il form per maggiori informazioni
Sarai ricontattato al piĆ¹ presto
Invia richiesta